1 328

Posted on: 2/01/2012 in Entertaining Weekend

VAL VENY
L’eliski in Val Veny è sempre al cospetto del Monte Bianco, che domina imponente su tutti gli itinerari. I depositi sono molteplici e sono quasi tutti sopra i 3.500m di altitudine. Vi sono itinereri di tutte le difficoltà.

Lex Blanche 3.250m, si scende sul ghiacciaio omonimo a fianco delle rocce dell’Aig. de Glacier e dell’Ai.d’Estellette e lo si attraversa poi tra crepacci e seracchi per scendere lungo dolci pendii nel piano del Lago Combal, per il recupero.

Aigle de l’Aigle 3.512m, si scende sul ghiacciaio del Petit Mont Blanc, dopo un tratto ripido a 30° si attraversa sotto al seracco per rientrare sul tracciato della Lex Blanches.


Aiguille des Glaciers 3.600m si scende sul ghiacciaio sul versante francese costeggiando le rocce dell’Aiguille stessa. Dopo un piccolo colle si rientra in un ampio plateau, per il passaggio di confine che permette di rientrare in Italia lungo i pendii della Val Veny fino al Lago Combal.Mt Fortin 2.758m, l’unico itinerario non su ghiacciaio, ma con esposizione a Nord.
Rappresenta il secondo itinerario della giornata, con pendii più ripidii e con polvere assicurata che riporta al piano del Combal.

RUITOR 3.486m, La Thuile.
Il Ruitor non è solo una discesa, ma è passare una giornata con un panorama mozzafiato, pendii con pendenze a scelta, e un bello sviluppo ad anello che porta dall’Italia alla Francia e rientro sugli impianti del La Rosière e La Thuile. Da non mancare.

VAL VENY

The eliski tours in Veny Valley are all around Monte Bianco and most of them take place over 3,500 m. There are different levels of difficulty.
Lex Blanche (3,250m): you ski down the homonymous glacier, next to the rocks of the Aiguille de Glaciers and of the Aiguille d’Estellette. You cross it to come down to the plane of Combal lake for the return.
Aigle de Aigle (3,250m): you come down to the Petit Mont Blanc glacier. After a 30° steep slope above the serac, ending back up on the Lex Blanche route.
Aiguille des Glaciers (3,600m): you get off the glacier on the French side along the rocky Aiguille itself. After crossing a little mountain you get to a wide plateau, to cross the border that allows to get back to Italy along the Veny Valley slopes all the way down to Vambal lake.
Mt. Fortin (2,758m): this is the only route that doesn’t include glaciers, even though  you ski on the northern side of the mountain. This is the second tour of the day, with steeper slopes and surely powdery snow on the way back to Combal plane.